Registro Testamento Biologico: Quando il centrosinistra NON lo voleva a Paderno

Registro #TestamentoBiologico: Quando il centrosinistra NON lo voleva a #PadernoDugnano @GGiuranna @insxcambiare @Paderno5Stelle

“Registro del Testamento Biologico: Alparone non lo vuole” questo il titolo dello sconsolato post di Giovanni Giuranna “Seduta stradeludente (a dir poco) della Commissione Servizi…Insomma: ci hanno fatto perdere due anni di tempo per… esprimere un desiderio.”

Sembra quasi dire, se fossimo stati in giunta noi…”Le forze di opposizione si sono espresse da subito per il sì;” dice in un post precedente.

Ma sarà davvero così?

Chi va sulla mappa delle iniziative sul registro del testamento biologico della Associazione Coscioni vede che già almeno dal 2009 vengono presentate mozioni nei consigli comunali sul tema, una delle quali nella vicina Limbiate.

Ma nessun consigliere comunale centrosinistra padernese ha presentato una mozione sul tema né 2 consigliature fa quando era in giunta né nella consigliatura scorsa (2009-2014) quando essendo all’opposizione cadeva la scusa di evitare di presentarla per scongiurare dissidi interni alla maggioranza di giunta. Solo in questa consigliatura Giuranna (da solo, senza il suo alleato PD) ha presentato una mozione sul tema, parecchio tempo dopo l’Assemblea sui Nuovi Diritti e che mi risulta ritirata al momento.

Rivediamo ora cosa hanno detto i candidati sindaci nell’ultima campagna elettorale amministrativa dopo le primarie delle idee che avevano chiesto al 90% al PD di essere favorevole al tema

“Nella coalizione di centrosinistra come in quella di centrodestra ci sono anime differenti ma questo non vuol dire che è no a priori” insomma non è detto che lo facciano. Un entusiasmo coinvolgente non c’è che dire…tra l’altro se nel frattempo Caniato riesce a dire quando il sottoscritto le aveva già fatto la domanda (è da 2 anni che nel centrosinistra nessuno riesce a dirlo…forse perché la domanda in precedenza l’aveva fatta Arcari…).

Alparone svicola da politico esperto, Abbati 5 stelle unico favorevole (anche se ora Cezza dice che senza una legge nazionale non serve a niente).

Ecco la discussione a cui sarei stato contrario presa dal programma del centrosinistra, centrosinistra di cui Giuranna era alleato.

Come vedete non è nemmeno sul registro ma sul testamento biologico in generale

butta

Ed è messa in una formula bizantina da cui non si capisce chi nomina i forum, chi ne fa parte, che validità hanno.

Quello che è certo è che né Caniato (né Giuranna) hanno firmato per l’assemblea sui Nuovi diritti a differenza di oltre 300 cittadini padernesi. E che Alparone quella Assemblea l’ha concessa permettendo Majorino, del Partito Democratico, di parlare qui.

Alla faccia dell’essere favorevoli alla discussione.

La realtà è che è fottutamente difficile in Italia fare maturare alle forze politiche posizioni moderne sui diritti civili.

E che a Paderno è ancora più fottutamente difficile.

Serve tempo e sapere cogliere i passi in avanti che centrosinistra (e centrodestra) hanno fatto.

Gianni Rubagotti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...