Lorenzo Lipparini il 3 ai Giardini Pannella

Lorenzo il 3 ai a

butta

Lorenzo Lipparini, neo-Assessore a Partecipazione, Cittadinanza attiva e Open data della Giunta Sala, Segretario dell’Associazione Enzo Tortora – Radicali MilanoAssociazione Enzo Tortora – Radicali Milano, membro della Direzione di Radicali ItalianiDirezione di Radicali Italiani, sarà con noi ai futuri Giardini Pannella questa domenica.

 

 

Annunci

Un Fondo Pannella per Milano? Fasulo (FI, municipio 1)

@filippofasulo Fondo e   a  @ForzaItalia_Mi    

butta

“Buongiorno, la ringrazio per l’invito. Domenica non sarò a Milano, ma aderisco volentieri all’iniziativa. Porterò poi in consiglio la richiesta con la motivazione che Pannella è stato un esempio di lotta a favore degli ultimi e che non c’è luogo più degno per ricordarlo che proprio di fronte al carcere. Il municipio 1 negli scorsi anni ha molto lavorato sulle tematiche legate ai detenuti e alle loro famiglie. Potrebbe essere utile che il comune dedicasse un fondo speciale intitolato proprio a Pannella e gestito dal Municipio 1 per politiche a favore del reinserimento da amministrare secondo i principi di sussidiarietà tra enti.”

Ringraziamo Filippo Fasulo, Consigliere di Forza Italia, eletto nel Municipio 1 di Milano, per la proposta del fondo Pannella e per l’impegno di portare in consiglio l’intitolazione dei consigli.

Simonetta D’Amico (PD) favorevole ai Giardini Pannella

Simonetta D’Amico per i   a  @PdMilano 

butta

“Grazie dell”invito purtroppo rientrerò a Milano in serata.
Peccato perdersi questa iniziativa dedicata a Marco Pannella tra l’altro abruzzese come me e legato alla città di Teramo.
Manderò un messaggio di partecipazione.

Saluti,
Simonetta D’Amico”

Simonetta D’Amico, teramana, eletta 5 anni fa nel consiglio di zona 4 è ora consigliera comunale del PD a Milano.

Il suo appoggio è molto importante perché è molto conosciuta tra gli avvocati milanesi (è stata membro del Comitato Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Milano) e potrà aiutarci a coinvolgerli in questa iniziativa.

 

Marco Cappato appoggia i Giardini Pannella

a li appoggia

butta

Marco Cappato ieri con una mail sulla lista “boninopannellaxmilano” ha dato il suo appoggio all’iniziativa e mi ha incaricato di informare di questo la comunità ebraica.

Si scusa di non aver risposto prima alla richiesta di suo parere ma è stata fatta su un account non più utilizzato.

Gabriele Albertini con noi il 3 ai Giardini Pannella

Gabriele Albertini il 3 ai a

butta

Ieri il senatore Gabriele Albertini ci ha confermato che passerà da noi il 3 luglio ai futuri Giardini Pannella.

Ricordiamo che Albertini è stato per 2 mandati sindaco di Milano ed è grande elettore di Parisi. Ma che è anche il primo parlamentare a interessarsi di questa iniziativa, un buon auspicio per la deroga ministeriale che va concessa per l’intitolazione di un bene pubblico a una persona defunta da meno di 10 anni.

 

Giardini Pannella: Basilio Rizzo “Bella idea”

a “Bella idea”

butta

Sabato ho telefonato al numero di una persona dello staff di Rizzo ed era spento.

Poco dopo mi arriva una telefonata “Sono Rizzo”. E ho scoperto che il numero era suo e solo durante la campagna elettorale era gestito dal suo collaboratore.

Già che c’ero gli ho detto che domenica siamo ai futuri Giardini Pannella “Bella idea” ha commentato. Mi ha spiegato che sarà fuori Milano per impegni e vediamo se riusciamo ad avere un suo testo da leggere, ma intanto un candidato sindaco in più è dalla nostra parte.

Gianni Rubagotti

 

 

 

Giardini Pannella, il Presidente del Municipio 4 dice sì

Presidente dice sì  @Paolo_Bassi    

butta

“Concordo con l’appello della Comunità ebraica. Personalmente, non condivido diverse posizioni dei Radicali, ma riconosco a Marco Pannella la caratura del politico di rango. Capace, come pochi, di analisi complesse, che non si fermavano alla mera contingenza del momento. Sostenitore di Israele (cosa che condivido), nonostante abbia percorso alcuni tratti della sua strada politica con ‘compagni’ che la pensavano in maniera decisamente diversa, se non diametralmente opposta. E instancabile ‘megafono’ del problema relativo alla condizione delle carceri. Questione, purtroppo, spesso travisata nei rari momenti di dibattito sul tema. Io ho sempre letto il suo impegno, non come un appello a maggiore clemenza o l’invito a un indistinto ‘buonismo’, ma come un monito rivolto alla costruzione di un sistema più moderno e civile, nonché più sicuro e ‘garantista’ dei diritti di tutti. Come appunto dovrebbe essere in qualsiasi democrazia evoluta. Del resto, è una questione, insieme al tema giustizia, che continua a essere fra i nervi scoperti del Paese. Intitolargli uno spazio verde nei pressi di San Vittore, può essere anche lo stimolo per ricordare ai cittadini la necessità di mantenere vivo il dibattito in materia.”

Questo quanto dichiaratoci da Paolo Guido Bassi, neo-Presidente del Municipio 4 di Milano, iscritto leghista dal 1991.

Sentiremo nel tempo anche i Presidenti dei municipi mancanti, nel frattempo l’appuntamento resta il 3 luglio alle 15 ai futuri Giardini Pannella di Milano, come da evento facebook.