Lettera al Vigilante di Radicali Italiani

Lettera al Vigilante di  #radicali Italiani 

butta

Caro Vigilante,

tra radicali ci si dà del tu e dato che per Radicali Italiani hai lavorato questo week end, del tu lo dò anche a te.

Non ci conosciamo, ho saputo di te da questo post di Isio Maureddu :

“nel 1983 quando arrivai al Partito Radicale, in via di Torre Argentina 18, la sede era sempre aperta, molto spesso anche la notte.

Girava di tutto e i “Nicosia”erano all’ordine del giorno.

Al successivo congresso di novembre venne eletto segretario Cicciomessere.

Una delle prime cose che fece fu di far tenere chiusa la porta d’ingresso facendo montare una porta a vetri.

Oggi, in via di torre argentina 76, dopo 33 anni, per la prima volta all’ingresso era presente un vigilante a guardia del comitato di Radicali Italiani, pare a difesa di quel cattivone di Nicosia.

Immagino che tu, arrivato in quel luogo strano come la sede dei radicali ti sia chiesto chi sono questi strani individui che da tanti anni esistono e mai ti avevano chiamato.

E soprattutto perché non ti avessero mai chiamato.

Ecco una parte della risposta:

“A poche ore dall’inizio del Congresso, i Carabinieri in servizio ci avvertono che hanno fermato una persona mentre gettava delle siringhe nei bagni e vogliono sapere che devono fare.

Gli chiediamo di “consegnarcelo” e andiamo a parlare fuori dal cinema dove si teneva il Congresso. Era molto arrabbiato, ed anche noi, ci spiega che gli è morta una figlia per overdose in condizioni raccapriccianti e ci considerava complici perché eravamo “per la droga libera”. Lui invece credeva che l’eroina, per i tossicodipendenti, dovesse essere fornita dallo Stato e non dai criminali. Gli spiegammo con non poche difficoltà che eravamo d’accordo. Armando è persona molto sensibile ma quando ritiene di aver subito un torto, e per la verità non spesso a ragione, non c’è, per l’appunto, ragione che tenga. Da allora è stata una presenza fissa, anche due, avendo deciso di prendere due tessere, quella di Armando Crocicchio e un’altra a nome di Armaghedon, cosicché nei congressi potesse intervenire due volte. Ciao, Armando

di Maurizio Turco”

Armando è Armando Crocicchio, Maurizio Turco che scrive queste righe  è il Maurizio Turco a cui Crocicchio consegnò parecchi anni dopo, sapendo che la sua fine stava per arrivare, le sue memorie  e una foto da far vedere a Pannella “dopo”.

Eccola ed ecco l’altra parte della risposta alle tue domande:

butta

 

Ciao a te, a Marco e pure ad Armando,
Gianni Rubagotti

 

 

 

 

Annunci

3 pensieri su “Lettera al Vigilante di Radicali Italiani

  1. Pingback: It Takes A Fool To Remain Sane (Risposta di Cianci alla lettera al Vigilante) – Iniziativa Radicale

  2. Pingback: I 10 post più letti nel 2016 | Iniziativa Radicale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...