Consegnate le petizioni consigliere degli stranieri e cittadinanza civica

Consegnate petizioni su onsigliereaggiunto #CittadinanzaCivica come #Parma 2.0

Sabato 26-11-2016 sono state consegnate le firme di 2 nuove petizioni sulla partecipazione popolare: una per chiedere un consigliere comunale eletto dalle comunità straniere l’altra per chiedere un attestato di cittadinanza civica, entrambi istituti già attivi a Parma che era stata anticipata tempo prima dalla petizione sui Consigli di Quartiere. Le firme (77 per il consigliere e 79 per il cittadinanza civica) sono state raccolte dall’Associazione per l’Iniziativa Radicale ‘Myriam Cazzavillan’e da Eugenio Marelli, consigliere comunale socialista eletto nelle liste del PD in vista della prossima presentazione di una proposta di nuovo regolamento della partecipazione popolare annunciata dal Sindaco Alparone nel settembre scorso.

La proposta sulla cittadinanza civica è stata sottoscritta dal deputato ed ex Sindaco di Paderno Dugnano Ezio Casati.

A Parma il consigliere eletto dalle comunità straniere ha diritto di parola, ma non di voto. Questa figura è stata prevista dallo Statuto Comunale ed è stata istituita al fine di garantire ai cittadini stranieri residenti nel territorio comunale, senza cittadinanza italiana, il diritto di eleggere una propria rappresentanza in consiglio comunale. Il Consigliere partecipa alle sedute del consiglio comunale con diritto di parola sugli argomenti iscritti all’ordine del giorno. L’obiettivo dell’Amministrazione, attraverso le modifiche allo statuto, è stato quelle di favorire la partecipazione e dare voce anche alla comunità di stranieri residenti a Parma. La sua elezione è frutto di un percorso che ha visto, nei mesi scorsi, la Consulta dei Popoli riunirsi ed eleggerlo.

Sempre a Parma il conferimento dell’Attestato di Cittadinanza Civica vuole essere un gesto di alto valore simbolico che si inserisce nell’ambito delle iniziative che l’assessorato alle pari opportunità, guidato dalla vicesindaco Nicoletta Paci, ha programmato allo scopo di promuovere i diritti civili come la cittadinanza civica. Questa Cittadinanza, pur non avendo valore legale ma solo simbolico, vuole testimoniare come l’Amministrazione Comunale consideri oggi la presenza di persone e famiglie immigrate a Parma come componenti importati della comunità, come una risorsa ed una ricchezza per il territorio. La concessione dell’attestato di Civica Cittadinanza vuole, quindi, essere un modo per sollecitare le istituzioni centrali a riflettere ed intervenire in merito ad una possibile riforma della normativa oggi in vigore. Il conferimento dell’Attestato di Civica Cittadinanza si inserisce in un percorso che ha visto il Consiglio Comunale modificare il regolamento per la concessione delle civiche dichiarazioni di benemerenza e integralo con l’apposita sezione relativa alla cittadinanza civica, nel settembre del 2013. Il nuovo regolamento stabilisce il conferimento della cittadinanza civica a tutti coloro che, nati a Parma, risiedono nel Comune e sono figli di genitori di nazionalità straniera che risiedono a Parma da 5 anni.

Entro 30 giorni il Sindaco è tenuto a dare la sua risposta su queste petizioni, quindi potremmo avere una risposta già entro Natale. Nel frattempo continua la raccolta firme sulle altre nell’ambito della campagna “Nuovi Diritti 2.0”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...