Lucio Berté in sciopero della fame dal 5 febbraio

Milano, 27 febbraio 2017

Cari Compagni e cari Amici,

la terza serata informativa e organizzativa dell’Associazione Enzo Tortora vede come protagonista il gruppo di lavoro dedicato allo studio delle partecipate regionali e comunali. Dopo la candidatura di Valerio Federico ad amministratore unico di Infrastrutture Lombarde e la risposta di accettazione dagli uffici di Regione Lombardia, abbiamo proseguito nella raccolta delle informazioni e nello sviluppo di proposte che portino al superamento del sistema di partecipazione  statale, regionale e comunale per quei servizi che potrebbero, invece, essere affidati al libero mercato tramite gare o bandi. Molte delle proposte Radicali sono già sul sitowww.altpartecipate.it, ma molte altre sono in fase di costruzione e ne parliamo domani nella sede di Via Sebastiano del Piombo 11 a partire dalle 21:00; alle 19:30, invece, la riunione pubblica delle Giunte di Segreteria e Tesoreria.

Non riuscite a raggiungerci? Potete seguire la diretta sul canale Youtube dell’Associazione a questo link e comunicare riflessioni, proposte o richieste di intervento inviando una mail a radicalimilano@gmail.com.

Una Buona Notizia: la Lega Nord per la partecipazione popolare regionale.

Facilitare la presentazione e la trattazione di progetti di legge di iniziativa popolari e costituire un moderno portale regionale in grado di promuovere e attuare forme di democrazia partecipativa online.

Sono questi gli argomenti al centro del convegno “Cittadino protagonista: democrazia partecipativa in Lombardia” promosso dal Vice Presidente del Consiglio regionale, Fabrizio Cecchetti, primo firmatario di un progetto di legge per modificare le norme sull’iniziativa popolare in regione e per costituire un portale unico regionale per la partecipazione popolare. L’evento si svolgerà lunedì 27 febbraio a Palazzo Pirelli, in Sala Gonfalone, a partire dalle 16,30.

Il convegno, aperto dai saluti istituzionali del Presidente del Consiglio regionale, Raffaele Cattaneo, registrerà i contributi del deputato Giancarlo Giorgetti, presidente della Commissione per l’Attuazione del Federalismo Fiscale, dell’assessore regionale Luca Del Gobbo (Open Innovation), dell’assessore del Comune di Milano, Lorenzo Lipparini (Partecipazione e Open Data), dei Consiglieri regionali Pietro Foroni (Lega Nord), Carlo Malvezzi (Lombardia Popolare), Iolanda Nanni (M5S), Stefano Bruno Galli (Lista Maroni), Fabio Pizzul (PD), Claudio Pedrazzini (Forza Italia).

Il Rendiconto dell’Assessorato Radicale. 

L’occasione di alcuni articoli sui costi e le attività dell’Assessorato alla Partecipazione, Cittadinanza Attiva e Open Data mi dà l’occasione di intervenire per raccontare ai lettori, che forse non hanno avuto occasione di leggerne in precedenza, in cosa consista il lavoro in corso.

Essere valutati su quanto fatto è giusto, purchè sia chiaro che il metro è politico e la misura non può essere parziale o di comodo, quale è quella delle sole delibere adottate in giunta.

Dal momento dell’insediamento abbiamo inserito Milano nel solco delle migliori pratiche internazionali in fatto di amministrazione aperta aderendo a Open Government Partnership e alla carta Onu anticorruzione Urban Glass, candidando Milano a ospitare il primo Regional meeting per le amministrazioni locali.

Abbiamo dato un forte impulso alla ricerca fondi tramite bandi europeipredisponendo e depositando due progetti internazionali. Abbiamo creato l’agenda pubblica degli incontri con i portatori di interesse con l’aiuto delle associazioni che si occupano di trasparenza e rendicontazione e presentato un piano d’azione per migliorare la conoscenza delle informazioni del Comune a partire da bilanci e patrimonio gestito.

Siamo ripartiti con la rendicontazione, che si era interrotta, dello stato di avanzamento delle opere del Bilancio Partecipativo 2015, aderendo al consorzio europeo Empatia per ricevere software e assistenza per la sua riedizione, che stiamo mettendo a punto con i Municipi. Siamo stati fondatori del network Comuninnovano, che unisce gli amministratori locali di tutta Italia sui temi della partecipazione e dell’innovazione, organizzando a Milano il 5° appuntamento per lanciare la Carta della Partecipazione.

Sul versante dell’apertura di dati e informazioni sono stati pubblicati o aggiornati 59 set di dati scaricabili dal portale del Comune, è stato messo a punto e presentato al pubblico il nuovo geoportale contenente le informazioni geografiche su mappa per cittadini e professionisti, e attivato il nuovo servizio di ChatBot Telegram per la consultazione dei dati. L’hackathon Milano@Work> organizzato con il Politecnico di Milano ha consentito di selezionare e premiare un team di giovani programmatori che sta sviluppando un servizio per la visualizzazione dei lavori stradali presenti in città.

L’importanza della cultura del dato è stata affrontata in eventi specifici come Cioccodata, con gli imprenditori che hanno creato servizi con i dati del Comune e sarà oggetto della celebrazione dell’Open Data Day all’Acquario di Milano il prossimo 4 marzo. Siamo stati tra i primi Comuni ad adeguarsi al nuovo Freedom of information Act, con eventi di divulgazione specifica e la pubblicazione di informazioni su appalti e gare che garantiscono altissimi standard contro le frodi.

Nel frattempo abbiamo seguito la rilevazione della qualità dei servizi con indagini svolte sulle attività di Amsa, sulle Case Vacanza, su Milano Ristorazione, sul verde, sugli stage curricolari nel Comune di Milano. Partecipiamo attivamente al progetto della Camera arbitrale di Milano per la mediazione dei conflitti ambientali e a quello per la gestione partecipata dei beni sottratti alla crimialità organizzata. Abbiamo incontrato le Social Street milanesi e messo a punto un registro per raccoglierle e avviare un lavoro comune con tutti i cittadini attivi di Milano.

Questo per dare uno spaccato molto parziale dei fronti di lavoro aperti, presentati ai Consiglieri comunali nel corso di svariate Commissioni e forse ancora poco raccontate dalla stampa.

I gruppi di lavoro della Tortora: ecco tutte le mailing list. 

una delle critiche costruttive che ricorsivamente capita di scambiarsi tra compagni è che i radicali dovrebbero migliorare la comunicazione. Ma a Milano, non solo per l’assessorato, comunicare vuol dire innanzitutto partecipare in prima persona. Ci tengo che tu sappia che in ambito Enzo Tortora Radicali Milano esistono alcuni strumenti che molti dei compagni usano per creare dibattito, condividere idee e segnalare eventi ed articoli di interesse, sono i seguenti:
– Il Google Group “Bonino Pannella X Milano”, nato in occasione delle elezioni amministrative del 2011, oggi continua ad essere il luogo del dibattito milanese, puoi accedervi seguendo questo link;
– Il Google Group “Radicali Lombardia 2010”, questa volta il pretesto furono le elezioni regionali del 2010, è il luogo del dibattito lombardo, puoi accedervi seguendo questo link;
– La newsletter settimanale della Tortora: se non la ricevi e vorresti riceverla, scrivici!

Sono tutti i benvenuti e diffondendo i collegamenti indicati potrai invitare chiunque sia interessato e che semplicemente voglia leggere, ascoltare e scrivere nel rispetto del ragionevole scambio di punti di vista.

Gruppi di lavoro
Approfitto per ricordarti anche che sono ormai attivi i gruppi di lavoro per creare iniziativa politica su:
 Carceri / Coordinatore: Andrea Andreoli;
– Legge 194 e salute sessuale / Coordinatrice: Sara Martelli;
– Antiproibizionismo  / Coordinatori: Barbara Bonvicini, Edgardo Vieira de Manincor;
– Immigrazione / Coordinatori:  Roberto Pellizzoni, Marco Loiodice (abbiamo già dedicato una serata al tema, che si può rivedere a questo link);
– Partecipate / Coordinatori: Cappato, Federico, Berardi (Il gruppo sulle partecipate ha un sito nuovo di zecca che si può visitare e condividere: altpartecipate.it)
Se ti va anche solo di farne parte per ascoltare oppure per dare il tuo contributo, basta scriverci e potremo inserirti in corrispondenti mailing list e metterti in contatto con i coordinatori.

Ci troviamo tutti i lunedi sera dalle 21:00, presso la sede di via Sebastiano Del Piombo 11 (M1 Lotto, AmendolaM5 Lotto, Tre Torri, Portello): tutte le indicazioni per raggiungerci a questo link. Per rimanere sempre aggiornati sulle attività dell’Associazione, Vi ricordiamo di consultare il sitoin particolare la sezione appuntamentie Vi invitiamo a diventare nostri follower su TwitterInstagram, Facebook e a iscrivervi al nostro canale Youtube.
 Iscriviti all’Associazione Enzo Tortora – Radicali Milano

 30 € per un anno di diritti, informazione, battaglie civili!

Il nostro indirizzo email:

Enzo Tortora Radicali Milano

via Sebastiano del Piombo 11

Milano, Mi 20149

Italy

Add us to your address book

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...