Giardini Pannella: Risposta Di (E A) Lipparini, Assessore Della Giunta Sala

immagine

Lorenzo Lipparini, interviene durante la diretta radiofonica della trasmissione fatta dai futuri Giardini Pannella di Milano in Piazza Aquileia http://www.radioradicale.it/scheda/480080?i=3579996


Comunicato diffuso ieri

Giardini Pannella: risposta di (e a) Lipparini, assessore della giunta Sala

Ieri Lorenzo Lipparini, assessore agli open data della giunta Sala ha mandato una lunga risposta alla nostra iniziativa dove tra l’altro dice “In conclusione ritengo mistificatoria l’affermazione, per altro ribadita in forme diverse anche in altre occasioni e documenti, “Da allora [22 settembre 2016 NdR] si attende una risposta della Giunta, che stiamo sollecitando..”.
La migliore risposta alla sua lettera è quella data dal militante radicale Fabrizio Pesoli che qui riportiamo (di seguito la lettera dell’assessore).

“Caro Lorenzo,
grazie davvero per la pronta risposta e per la confermata volontà di dialogo.
Peccato, però, tu definisca “mistificatoria” la mia affermazione. Perché mai?
Nella mia mail, necessariamente breve, ho dato per già noto un elemento discriminante che completa e illumina la cronologia da te riportata.
E’ la lettera al Corriere della Sera in cui il sindaco Beppe Sala, lo scorso 15 febbraio, dichiarava: “Come è noto, la legge prevede che siano trascorsi dieci anni dalla scomparsa per poter dedicare una via alla memoria di un defunto. Delle eccezioni possono però essere fatte”.http://www.corriere.it/lodicoalcorriere/index/15-02-2017/index.shtml
Come credo anche tu possa convenire, quella dichiarazione del Sindaco ha riaperto tutta la questione rimandandola ai blocchi di partenza. Questione che infatti non è ancora chiusa, perché la Commissione Cultura Moda e Design esprime un indirizzo ma non sostituisce certo una delibera di Giunta. (Tra l’altro il verbale della seduta, come tu informi, è stato approvato solo l’altroieri).
In attesa, quindi, di un pronunciamento definitivo di Sindaco e Giunta, continueremo il nostro digiuno a staffetta – che, lo sottolineo, è di dialogo.
Il prossimo 7 maggio saremo in Piazza Aquileia per inaugurare simbolicamente i Giardini Pannella: sarebbe davvero bello averti fra noi.

Un caro e fraterno saluto,

Fabrizio Pesoli

Questa era la lettera dell’Assessore

Caro Fabrizio, grazie per la segnalazione della lettera e dell’iniziativa in corso, che sarebbe orientata ad ottenere una risposta della Giunta milanese sull’intitolazione dei giardini di Piazza Aquileia a Marco Pannella. In effetti le risposte della Giunta sono state ripetute e reiterate e disegnano una linea coerente con l’impostazione che la questione delle deroghe alla legge oggi in vigore vada affrontata in modo generale e non applicato alle singole proposte. Questo orientamento, che è vostra piena facoltà contrastare, è stato ribadito in più di una occasione, che posso sintetizzare di seguito:

Il 22 settembre 2016, in sede di discussione in Consiglio Comunale della proposta, l’assessore competente Del Corno dichiarava:
“La giunta si rimette al parere che verrà espresso dall’aula. Con l’occasione ricordo che, essendo la questione della deroga alla legge dei 10 anni per l’intitolazione di una via e di una piazza una questione estremamente delicata, ritengo sia opportuno anche raccogliendo una sollecitazione venuta dall’aula in una analoga discussione, far sì che la giunta possa deliberare un criterio univoco per quello che riguarda l’eventuale concessione di deroghe. Questa sarà una proposta che porterò all’attenzione del Sindaco e dei colleghi assessori in una delle prossime sedute in maniera tale che si abbia una uniformità di comportamento evitando che ci sia un atteggiamento esclusivamente discrezionale.”
https://www.youtube.com/watch?v=8vHpArBQZc4

Il 26 ottobre 2016, l’assessore Del Corno rispondeva su questo argomento alla sollecitazione diretta di Gianni Rubagotti, che provvedeva a diffondere la risposta su questa stessa mailing list:
“Gentilissimo Gianni Rubagotti, La ringrazio per la Sua mail. Discuteremo, a breve, in Giunta l’argomento, ma l’orientamento è quello di non chiedere alcuna deroga toponomastica per tutto il mandato.
Con i miei più cordiali saluti,
Filippo Del Corno”

Il 17 marzo 2017 le linee guida dell’amministrazione venivano presentate in seduta pubblica alla Commissione Consiliare Nr 10 CULTURA, MODA E DESIGN, che recava all’ordine del giorno:

1) Linee di indirizzo e procedure per la Toponomastica.
Sarà presente l’Assessore Filippo Del Corno.

L’esposizione e il successivo dibattito hanno confermato la condivisione dell’impostazione già comunicata dall’assessore Del Corno, come si può evincere dal verbale approvato in data 13 aprile 2017, che accludo.

Il 7 aprile 2017 la giunta comunale affrontava informalmente l’argomento del dibattito svolto in commissione, confermando fiducia all’assessore competente.

In conclusione ritengo mistificatoria l’affermazione, per altro ribadita in forme diverse anche in altre occasioni e documenti, “Da allora [22 settembre 2016 NdR] si attende una risposta della Giunta, che stiamo sollecitando..”.
Nel rispetto di ogni opinione e iniziativa di dialogo (che tuttavia sul punto non si è mai interrotto) spero con la presente di aver portato alcuni elementi di conoscenza che potranno essere in buona fede valutati da quanti stanno manifestando interesse per l’argomento.

Buona serata
Lorenzo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...