Domani ore 15 conferenza stampa Lista Pannella sciopero del voto a Milano poi Assemblea

Domani, domenica 25 alle ore 15 in via Conte Rosso 5 presso la Acli Lambrate  conferenza stampa di Maurizio Turco della Lista Pannella sullo sciopero del voto.
Cogliamo l’occasione per informarvi che di seguito ci sarà una assemblea pubblica aperta a tutti i cittadini.

Di seguito il link al volantino nazionale

sciopero del voto fronte ver1_Layout 1

Annunci

La mozione generale 2018

Ecco la mozione generale approvata dall’Assemblea Annuale della Associazione per l’Iniziativa Radicale “Myriam Cazzavillan” (7 favorevoli, 1 astenuto, 1 contrario).

L’assemblea annuale degli iscritti dell’“Associazione Per L’Iniziativa Radicale “Myriam Cazzavillan”, riunita presso la sede del Partito Socialista Italiano in via Andrea Costa 20A, che generosamente ci ospita.
approva
la relazione di tesoreria e del segretario
ringrazia
chi si è attivato in questi mesi per portare avanti gli obiettivi della mozione dello scorso anno contribuendo al “miracolo laico” delle 3000 iscrizioni raggiunte e superate dal Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito
dichiara
che si dissocia dai compagni che hanno chiesto alla attuale dirigenza del Partito di cambiare la mozione votata a Rebibbia considerando questa proposta offensiva per tutti i compagni che hanno partecipato a quel congresso, anche di chi quella mozione non ha votato.
impegna
il segretario a verificare se ci sono e le condizioni finanziare, politiche e organizzative per poter portare avanti gli obiettivi della mozione dello scorso anno anche nel 2018.
il segretario ad incrementare i momenti di confronto sia interno sia esterno all’associazione, come strumenti fondanti delle scelte politiche e programmatiche (1)
Invita
gli iscritti della associazione a destinare il loro 5 per 1000 alla Associazione Italian Amala Onlus
delibera
che la quota di iscrizione annuale all’Associazione per l’anno associativo 2017 è fissata a 30€ (consigliata 35) ed è ridotta per chi era iscritto al P.R.N.T.T. nel 2017 o è iscritto nel 2018 a 10 euro (consigliati 15) tranne per i detenuti iscritti al Partito per i quali l’iscrizione è gratuita.
Aggiornamento 3 2 18
Firme
Gianni Rubagotti
Lukas Dvorak
(terza firma non leggibile)
(1) seconda parte dell’emendamento Mancarella accolta nella mozione generale. La prima è stata respinta dalla assemblea
La assemblea alla unanimità ha rieletto come tesoriere Lukas Dvorak e come segretario Gianni Rubagotti
Immagine
Immagine.jpg

proposta di Regolamento per Assemblea annuale Cazzavillan 10-2-18 

basata su quello dello scorso anno

1. Ogni iscritto all’Associazione può fare emendamenti alle proposte di Ordine dei lavori e di Regolamento per iscritto alla Segreteria di Presidenza; gli emendamenti non possono essere sub-emendati. 
Gli emendamenti vengono illustrati dai presentatori con interventi della durata massima di 2 minuti. Su ognuno di essi la Presidenza ammette una dichiarazione di voto favorevole e una contraria della durata massima di 1 minuto. 
Ogni iscritto può presentare un solo emendamento, anche complessivo, sull’Ordine dei lavori e uno sulle norme regolamentari. 
2. Ogni partecipante può proporre Mozioni d’ordine alla Presidenza, che le accetta dando loro esecuzione, o le dichiara insindacabilmente inammissibili o le sottopone al voto dell’Assemblea, consentendone l’illustrazione per una durata massima di 2 minuti e dando la parola per dichiarazione di voto, una a favore e una contraria, della durata massima di 1 minuto. 
Le Mozioni d’ordine non possono comunque modificare le norme regolamentari votate all’inizio dell’Assemblea. 
Le Mozioni d’ordine devono essere presentate per iscritto alla Segreteria di Presidenza e non possono interrompere un intervento in corso. 
3. Al dibattito possono intervenire tutti i presenti anche se non iscritti all’Associazione. Gli interventi nel dibattito sono di una durata massima di 10 minuti per gli iscritti all’Associazione e/o al PRNTT e 5 minuti per i non iscritti. Superato il tempo previsto la Presidenza può togliere la parola. 
4. Le iscrizioni a parlare devono essere presentate personalmente alla Segreteria di Presidenza nei termini di tempo previsti dall’Ordine dei lavori. 
5. Partecipano alle votazioni i congressisti presenti fisicamente o in collegamento telematico in regola con l’iscrizione versata per l’anno 2017. 
6. Le proposte di modifica dello Statuto devono essere presentate per iscritto alla Segreteria di Presidenza, entro la scadenza fissata dall’Ordine dei lavori, e devono essere sottoscritte da almeno 1 decimo degli iscritti presenti nell’orario fissato per l’inizio della presentazione dei documenti congressuali. Il suddetto quorum sarà accertato e comunicato all’Assemblea dalla Presidenza. 
Le proposte di modifica dello Statuto possono essere illustrate da uno dei presentatori per non più di 4 minuti. 
Eventuali emendamenti alle proposte di modifica dello Statuto devono essere sottoscritti da un numero di congressisti pari alla metà almeno del quorum stabilito per la presentazione di proposte di modifica dello Statuto, e vanno presentati per iscritto alla Segreteria di Presidenza. 
Qualora gli emendamenti alle proposte di modifica dello Statuto non fossero accolti dai presentatori delle stesse, la Presidenza dà la parola per l’illustrazione a uno dei presentatori dell’emendamento per la durata massima di 2 minuti. Su ciascuno di essi la Presidenza ammette una dichiarazione di voto favorevole e una contraria della durata massima di 1 minuto. 
Esaurita la votazione degli emendamenti, la Presidenza procede alla votazione delle proposte di modifica dello Statuto dando la parola per un massimo di una dichiarazione di voto favorevole e una contraria, della durata di non oltre 3 minuti ciascuna. 
Le proposte di modifica dello Statuto sono approvate, in accordo con l’Art. 7 dello Statuto, con votazioni a maggioranza dei 2/3 dei presenti. Si intendono partecipanti al voto quanti esprimono voto favorevole o contrario. 
7. Le Mozioni generali vanno presentate per iscritto alla Segreteria di Presidenza entro la scadenza fissata dall’ordine dei lavori e devono essere sottoscritte da almeno un decimo dei congressisti presenti nell’orario fissato per l’inizio della presentazione dei documenti congressuali. Il suddetto quorum sarà accertato e comunicato all’Assemblea dalla Presidenza. Ciascun partecipante non può presentare o sottoscrivere più di una Mozione generale. 
Ciascuna Mozione generale può essere illustrata da uno dei presentatori per un limite massimo di 4 minuti. 
Eventuali emendamenti alla Mozione generale sono posti in discussione e votazione con le medesime modalità stabilite per gli emendamenti alle proposte di Mozione Particolare. 
Esaurita la votazione degli emendamenti, la Presidenza procede alla votazione della Mozione generale dando la parola per un massimo di due dichiarazioni di voto favorevoli e due contrarie per ciascuna mozione generale presentata, della durata di non oltre 3 minuti ciascuna. 
La mozione generale è approvata a maggioranza dei partecipanti al voto. Si intendono partecipanti al voto quanti esprimono voto favorevole o contrario. 
8. Le Mozioni particolari vanno presentate per iscritto alla Segreteria di Presidenza entro la scadenza fissata dall’ordine dei lavori e devono essere sottoscritte da almeno 1 congressista presenti nell’orario fissato per l’inizio della presentazione dei documenti congressuali. 
Ciascuna Mozione particolare può essere illustrata da uno dei presentatori per un limite massimo di 3 minuti. 
Eventuali emendamenti alle mozioni particolari sono posti in discussione e votazione con le medesime modalità stabilite per gli emendamenti alle proposte di modifica dello Statuto. 
Esaurita la votazione degli emendamenti, la Presidenza procede alla votazione delle Mozioni particolari dando la parola per un massimo di una dichiarazione di voto favorevole e una contraria per ciascuna mozione presentata, della durata di non oltre 2 minuti ciascuna. 
Le Mozioni particolari sono approvate a maggioranza dei partecipanti al voto. Si intendono partecipanti al voto quanti esprimono voto favorevole o contrario. 
9. Gli organi sono eletti a voto palese. A ciascuna carica può essere candidato o candidarsi qualunque iscritto presente. Non è ammesso il voto per delega. 
10. Gli organi provvederanno a pubblicare sul sito e sui social media dell’Associazione tutte le deliberazioni dell’Assemblea.

Proposta di Mozione Generale

Aggiornamento modifica in corsivo
L’assemblea annuale degli iscritti dell’“Associazione Per L’Iniziativa Radicale “Myriam Cazzavillan”, riunita presso la sede del Partito Socialista Italiano in via Andrea Costa 20A, che generosamente ci ospita.
approva
la relazione di tesoreria e del segretario
ringrazia
chi si è attivato in questi mesi per portare avanti gli obiettivi della mozione dello scorso anno contribuendo al “miracolo laico” delle 3000 iscrizioni raggiunte e superate dal Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito
dichiara
che si dissocia dai compagni che hanno chiesto alla attuale dirigenza del Partito di cambiare la mozione votata a Rebibbia considerando questa proposta offensiva per tutti i compagni che hanno partecipato a quel congresso, anche di chi quella mozione non ha votato.
impegna
il segretario a verificare se ci sono e le condizioni finanziare, politiche e organizzative per poter portare avanti gli obiettivi della mozione dello scorso anno anche nel 2018.
Invita
gli iscritti della associazione a destinare il loro 5 per 1000 alla Associazione Italian Amala Onlus
delibera
che la quota di iscrizione annuale all’Associazione per l’anno associativo 2017 è fissata a 30€ (consigliata 35) ed è ridotta per chi era iscritto al P.R.N.T.T. nel 2017 o è iscritto nel 2018 a 10 euro (consigliati 15) tranne per i detenuti iscritti al Partito per i quali l’iscrizione è gratuita.
Aggiornamento 3 2 18
Firme
Gianni Rubagotti
Lukas Dvorak