Proposta radicale: coltivare marijuana per malati a Paderno

La Scommessa

Ricevo da Gianni Rubagotti, segretario del’associazione per l’iniziativa radicale Myriam Cazzavillan, il seguente comunicato stampa:

Marijuana per i malati: coltiviamola a Paderno Dugnano

Ora che la Regione ha deciso di fornire gratuitamente la cannabis terapeutica ai malati è urgente che venga prodotta anche nei nostri territori: infatti quella prodotta allo stabilimento militare di Firenze è insufficiente e la carenza di questo farmaco sul mercato è da tempo un problema grave. Chiedo allora al Vicesindaco Bogani di attivarsi presso il governo per autorizzare nel nostro comune la sua coltivazione, creando posti di lavoro non solo nella cura delle piante ma anche nella filiera di inscatolamento e trattamento (Coldiretti valuta in 10000 i posti che si potrebbero creare) e spero che qualcuno voglia portare la questione in Consiglio Comunale, altrimenti bisognerà attendere qualche altra firma sulla petizione su cui le sto raccogliendo.
Mi riferisco alla Deliberazione della Regione Lombardia N° XI…

View original post 309 altre parole

Radicali: raccolta firme per otto referendum

La Scommessa

Ricevo da Gianni Rubagotti (segretario dell’Associazione per l’Iniziativa Radicale ‘Myriam Cazzavillan’) il seguente comunicato stampa:

8 firme a Paderno Dugnano per continuare le lotte di Tortora e Pannella

Parte a Milano e negli altri capoluoghi lombardi la campagna di raccolta firme sulle 8 proposte di legge di iniziativa popolare sulla giustizia giusta e non solo del Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito che continuano le battaglie che furono di Enzo Tortora.

Nella ex-provincia di Milano si potrà firmare a Paderno Dugnano in via Grandi 15 dal lunedì al venerdì dalle 8:15 alle 12:15.

Le 8 proposte di legge riguardano:

1. Modifica dell’articolo 79 della Costituzione in materia di concessione di amnistia e indulto.
L’amnistia e l’indulto sono necessari per riportare l’Italia nella legalità della sua Costituzione e davanti all’Europa. Il quorum di 2/3 del Parlamento dal 1992 rende impossibili questi provvedimenti.

2. Revisione del sistema delle misure di prevenzione e…

View original post 439 altre parole

Puntare sul civismo vuol dire lavorare per la città senza pensare alla bandiera

La Scommessa

Il blog Qui Paderno Dugnano, la cui firma più in vista è quella dell’ex sindaco Gianfranco Massetti, propone due riflessioni interessanti a proposito del dibattito che si è aperto a seguito dell’autocandidatura di Gianni Rubagotti.

Le suggestioni sono molte.

La discesa in campo di Rubagotti è stata una provocazione per smuovere le acque e suscitare reazioni a catena. Le primarie non sono oggi all’ordine del giorno, come pure è evidente che una coalizione al momento non esiste se non nella forma ipotetica della possibilità.

E’, pertanto, almeno stravagante l’idea di Rubagotti di voler partecipare alle primarie di una alleanza precedentemente osteggiata ed oggi alquanto bistrattata; allo stesso modo mi sembra fuori luogo il pronunciamento di Potere al Popolo che si autoesclude dall’orizzonte del centrosinistra eppure interviene con…

View original post 386 altre parole

Potere al Popolo: Sì a candidatura Rubagotti, anche se non partecipiamo a primarie del centrosinistra

La Scommessa

Ricevo da Rifondazione Comunista di Paderno Dugnano il seguente comunicato stampa:

A PROPOSITO DELLA AUTOCANDIDATURA DI RUBAGOTTI ALLE PRIMARIE DEL CENTROSINISTRA PADERNESE

Rileviamo uno sconcerto e una sorpresa nel centrosinistra padernese, dopo il comunicato di Gianni Rubagotti in cui presentava la sua autocandidatura alle primarie di coalizione (se fatte) in vista della scadenza delle amministrative del 2019, tanto che l’acida risposta del Partito Democratico non si è fatta attendere.

La scelta del futuro candidato sindaco per il centrosinistra non sarà facile. Rubagotti ha solo espresso l’intenzione di volervi partecipare come candidato in un centrosinistra, che ha ripetutamente dimostrato in tutti questi anni, una blanda e a volte assente opposizione, all’immobilismo dell’attuale amministrazione di centrodestra.

Potere al Popolo di Paderno Dugnano, pur non rientrando nel progetto centrista, ritiene che nel centrosinistra vi possa essere un confronto democratico attraverso l’uso di uno strumento come le primarie di coalizione, senza giungere al divieto…

View original post 260 altre parole

Condanna PD: da Rubagotti attacco violento e gratuito ad Antonella Caniato

La Scommessa

Ricevo da Enrico Englaro per conto del PD padernese il seguente comunicato stampa:

COERENZA E TRASPARENZA

Coerenza e trasparenza. Questa è la risposta che come Partito Democratico di Paderno Dugnano ci sentiamo di dare all’ennesimo gratuito e violento attacco alla nostra Capogruppo Antonella Caniato, nonché a candidature auto referenziate e improvvisati millantatori.

Nei giorni scorsi è apparso su un blog locale un comunicato del sig. Rubagotti, che vantandosi di aver cambiato opinione e appartenenza politica almeno tre volte negli ultimi quattro anni, mutando la propria identità da progressista, a rivoluzionaria, a conservatoria, si è autocandidato quale rappresentante del centrosinistra al prossimo turno elettorale.

Il Partito Democratico di Paderno Dugnano prende formalmente le distanze e condanna sia nei contenuti e sia nei modi l’intero comunicato. In particolare non tollera la violenza gratuita nei confronti di nessuno e, a maggior ragione, nei confronti della Capogruppo che sempre si è spesa e…

View original post 212 altre parole

Rubagotti: “Ho votato M5S e Alparone, ora mi candido alle primarie del centrosinistra”

La Scommessa

Ricevo il seguente comunicato stampa da Gianni Rubagotti (segretario dell’Associazione per l’Iniziativa Radicale ‘Myriam Cazzavillan’). Il testo costituisce una sorta di innesco eclatante ad un anno di distanza dal voto amministrativo. Non condivido i giudizi virulenti espressi nei confronti di Antonella Caniato (PD). Ricordo ai lettori che nel 2014 il centrodestra ha vinto a Paderno Dugnano anche perché un certo numero di padernesi ha agito come Rubagotti o si è fatto da parte, con esiti negativi per la nostra città.

Mi candido alle primarie
del centrosinistra padernese

Ho deciso di candidarmi alle primarie per la scelta del candidato del centrosinistra padernese alle prossime amministrative del 2019 (ma non escludo possano tenersi prima).

Come Pisapia le fece l’autunno dele elezioni prima credo sia plausibile iniziare a prepararle da ora.

Alle scorse amministrative ho votato al primo turno i 5 stelle perché erano gli unici ad avere un programma serio sui diritti…

View original post 813 altre parole

#GiardiniPannella: stato dell’arte

 

Ecco una raccolta di post e articoli sul tema

08/04/2018
PANNELLA, PALMERI (ENERGIE PER L’ITALIA): “INIQUA RISPOSTA NEGATIVA GIUNTA SINISTRA INTITOLAZIONE GIARDINI VICINO SAN VITTORE”
INTITOLAZIONE GIARDINI GIUSTA: PERCHE’ FARLA NEL 2026 SE PER CASI ANALOGHI FATTE ECCEZIONI A LEGGE?
http://www.mi-lorenteggio.com/news/60052

09/04/2018, Il Giornale
Immagine

http://www.ilgiornale.it/news/milano/giunta-non-ricorda-pannella-scatta-lintitolazione-fai-te-1513686.html

17-4-18

1-5-18 Il Giornale

4-5-18 Comunicato stampa di Possibile Milano

comunicato mandato alla stampa ieri:

In un momento in cui si sottolinea continuamente il distacco tra i cittadini e le Istituzioni anche i piccoli atti hanno la loro importanza.
Il riferimento è alla dedica a Marco Pannella dei giardini di piazzale Aquileia, antistanti il carcere di San Vittore, o di un altro luogo altrettanto simbolico.
Durante la seduta del Consiglio Comunale del 22 settembre 2016, con 37 voti favorevoli e 3 astensioni, il Consiglio approvò una richiesta di deroga all’attesa di dieci anni dalla morte di una persona – solitamente necessari per il processo di intitolazione – e l’assessore Del Corno dichiarò che la Giunta si sarebbe rimessa al parere espresso dall’aula.
Tra aperture e dietrofront, la Giunta non ha ad ora ancora dato seguito alle proprie affermazioni con un atto concreto. La questione potrebbe sbloccarsi anche con la semplice dedica di un albero di ginko biloba al fondatore del Partito Radicale.
Come Possibile Milano chiediamo che il Sindaco Sala e l’amministrazione ascoltino i rappresentanti della cittadinanza in Consiglio Comunale: per quanto il problema possa apparire marginale, si tratta di rispettare i processi democratici che regolano la vita politica cittadina.

 

 

 

 

#PannellaMay a Roma

Questo post prosegue https://iniziativaradicale.wordpress.com/2018/05/05/pannellamay-regione-pavia-mantova-monza-bergamo-como/

#PannellaMay a Roma

I Radicali Izzo, Crespi e Rubagotti rilanciano: “Come per Frizzi anche per Pannella un luogo simbolico a Roma”
Izzo, Crespi e Rubagotti, dopo aver saputo che l’Assemblea capitolina ha approvato una mozione per “l’intitolazione” di un toponimo a Fabrizio Frizzi, rilanciano anche per lo scomparso ed indimenticato leader dei Radicali Marco Pannella un analogo provvedimento.
Autore: Francesca Donnarumma de Luca 15 aprile 2018
https://www.contattonews.it/2018/04/15/i-radicali-izzo-crespi-e-rubagotti-rilanciano-come-per-frizzi-anche-per-pannella-un-luogo-simbolico-a-roma/695160/

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10215982455099670&set=pcb.10215982461259824&type=3&theater

http://lettere-e-risposte.blogautore.espresso.repubblica.it/2018/04/19/una-via-di-roma-per-pannella/

Gazzetta del Mezzogiorno 21-4-18

Immagine

http://forum.roma.corriere.it/una_citta_mille_domande/18-04-2018/una-via-per-pannella-3118983.html

Repubblica 26-4-18

2

Aggiornamento 12-5-18